10 Migliori strumenti di coinvolgimento degli utenti per il SaaS nel 2023

12 Best User Engagement Tools to Improve Retention in SaaS

Oggi condivideremo con voi i 10 migliori software di customer engagement per SaaS, evidenziando i migliori casi d’uso per ciascuno di essi.

Immergiamoci subito!

TL;DR

    • Uno strumento di coinvolgimento dei clienti è un software che facilita l’interazione con gli utenti e aiuta a migliorare l’esperienza dei clienti.
    • Le piattaforme di coinvolgimento dei clienti sono utilizzate per diversi tipi di coinvolgimento, come l’onboarding degli utenti, l’assistenza self-service tramite live chat, bot e centri risorse in-app, l’automazione del marketing e altri tipi di coinvolgimento personalizzato.
    • I migliori strumenti di coinvolgimento dei clienti vi permettono di raccogliere i loro feedback attraverso sondaggi e microsondaggi, di analizzare il loro comportamento e di comunicare con i vostri utenti in-app o attraverso diversi canali di comunicazione.
    • Piattaforme di coinvolgimento dei clienti da provare: Userpilot, Heap, Mixpanel, Pendo, Hotjar, Productboard, Drip, Drift, Slack
    • Userpilot è il miglior strumento all-in-one per guidare il coinvolgimento e l’adozione

Cosa si intende per coinvolgimento degli utenti?

Il coinvolgimento degli utenti è il processo di facilitazione delle interazioni con gli utenti SaaS per migliorare l’esperienza del cliente. L’ottimizzazione del coinvolgimento degli utenti favorisce la fidelizzazione, migliora la fedeltà e l’esperienza del cliente e, in ultima analisi, incoraggia i clienti a impegnarsi ulteriormente con il prodotto e ad adottarlo.

Per un esempio di buon coinvolgimento degli utenti, partiamo dall’idea di utilizzare i microvideo nel vostro onboarding!

Che cos’è uno strumento di coinvolgimento dei clienti?

Uno strumento di coinvolgimento dei clienti è una piattaforma software che ha lo scopo di migliorare il rapporto con i clienti della vostra azienda attraverso diversi tipi di coinvolgimento, come l’onboarding degli utenti, l’assistenza ai clienti, il successo dei clienti, l’assistenza self-service, ecc.

L’utilizzo di uno strumento di customer engagement può migliorare l’esperienza del cliente rendendo le sue interazioni più contestuali, personalizzate e pertinenti.

Cosa vi serve negli strumenti di coinvolgimento degli utenti?

Quando parliamo di coinvolgimento dei clienti, parliamo di ascoltare i vostri utenti e di rispondere.

Tutto dipende dalla conversazione che state avendo con loro.

In sostanza, la gestione delle relazioni con i clienti si basa su tre componenti principali. Alcuni strumenti citati possono coprire tutte e tre queste componenti, mentre altri possono concentrarsi solo su una.

Analisi del comportamento dei clienti (analisi quantitativa)

Dove i vostri utenti trovano valore nel vostro prodotto, quali funzioni utilizzano, dove si bloccano, dove si allontanano? Il giusto strumento di analisi comportamentale deve aiutarvi a scavare nei dati, ma anche a tradurre quei comportamenti in un feedback attuabile.

Raccolta di feedback qualitativi

Ottenere un feedback diretto e fruibile per migliorare l’esperienza del prodotto è estremamente prezioso. Tuttavia, questo a volte può richiedere molto tempo e un’indagine sugli utenti al momento giusto. Alcuni degli strumenti che menzioneremo di seguito dispongono di funzioni di micro-sondaggio in-app per misurare la soddisfazione dei clienti, che possono essere indirizzate alle persone giuste da cui si vuole ottenere un feedback.

Comunicare con gli utenti

Che sia in-app o che si utilizzi una piattaforma di terze parti per facilitare l’interazione con i clienti, i proprietari dei prodotti devono essere proattivi e mantenere la conversazione fluida.

A seconda delle esigenze immediate del prodotto, è possibile che si voglia dare priorità ad alcuni componenti piuttosto che ad altri. In genere consigliamo di attivare i sistemi di feedback qualitativo dopo aver identificato i principali punti dolenti attraverso i dati quantitativi.

Cosa rende uno strumento di coinvolgimento degli utenti migliore di un altro?

Tanto per cominciare, devono essere approfondite.

Dovete essere in grado di vedere qualcosa di più delle semplici visualizzazioni di pagina e dei clic. La giusta piattaforma di customer engagement deve aiutarvi a dare un senso ai comportamenti dei vostri utenti. Inoltre, lo strumento scelto deve consentire di sperimentare, testare e lavorare per raggiungere gli obiettivi di coinvolgimento, in modo da migliorare costantemente l’esperienza del prodotto.

Inoltre, devono essere facili e veloci da implementare.

Le aziende SaaS, soprattutto le startup in fase iniziale, hanno risorse limitate. A volte è meglio scegliere lo strumento più veloce e facile da implementare piuttosto che una piattaforma costosa e super robusta che richiederà un’eternità per essere appresa.

Infine, devono adattarsi bene alla squadra che li utilizza.

Il coinvolgimento dei clienti è una parte fondamentale della vostra strategia di prodotto e coinvolge più team, come quello del Prodotto e del Successo del cliente. Tuttavia, questi team hanno spesso competenze ed esigenze diverse. Prima di decidere uno strumento, chiedetevi chi lo userà. Hanno bisogno di immagini di facile comprensione, di integrazioni specifiche per le e-mail, ecc.

Tenendo presente tutto questo, tuffiamoci nella nostra lista!

Il miglior strumento completo per il coinvolgimento degli utenti – Userpilot:

Chiamateci pure di parte, ma pensiamo che Userpilot meriti una menzione in questo elenco dei migliori software di customer engagement per SaaS.

La messaggistica in-app è una parte fondamentale della comunicazione con i clienti e del coinvolgimento nel prodotto. I flussi di onboarding sono una parte importante di questo processo.

cruscotto userpilot

Userpilot vi consente di creare facilmente flussi di onboarding coinvolgenti nel vostro prodotto, senza bisogno di codice.

Questo vi aiuta a fidelizzare i clienti, a migliorare la loro fedeltà, a migliorare l’esperienza dei clienti e a incoraggiarli a impegnarsi con il vostro prodotto a un livello più profondo e ad adottare il vostro prodotto.

Userpilot offre anche sondaggi NPS, in modo da poter raccogliere i feedback dei clienti direttamente all’interno del prodotto e misurare la loro soddisfazione.

cruscotto NPS di Userpilot

Questo vi aiuta a raccogliere feedback preziosi che potete utilizzare per adattare il vostro onboarding e aumentare il coinvolgimento dei clienti.

Oltre all’onboarding e all’NPS, Userpilot offre analisi dei prodotti. Potete raggruppare i vostri utenti in segmenti, in base al modo in cui utilizzano il vostro prodotto.

cruscotto di segmentazione del pilota utente

È possibile confrontare ciò che questi diversi segmenti fanno con il prodotto e inviare messaggi diversi a gruppi diversi.

Ad esempio, è possibile utilizzare una schermata di benvenuto e segmentare gli utenti in base alle loro risposte, quindi creare percorsi di onboarding diversi per ciascuno in base alle loro esigenze specifiche.

schermata di benvenuto costruita con il pilota utente

NOTA: nel prossimo futuro Userpilot aggiungerà ulteriori funzionalità di analisi. Programmate una demo con il nostro team e ottenete una panoramica completa su come Userpilot può aiutarvi a coinvolgere i vostri clienti e a far crescere il vostro SaaS.

Come soluzione all-in-one, Userpilot è una scelta chiara.

Perché scegliere Userpilot?

Userpilot è davvero facile da usare e ha una curva di apprendimento ridotta. Io uso Userpilot per l’onboarding dei nostri nuovi utenti, ma si può usare per un sacco di altri casi d’uso per promuovere l’adozione e il coinvolgimento degli utenti con il vostro prodotto. Mi ci è voluta meno di un’ora per creare la mia prima esperienza e distribuirla sul nostro sito di produzione”. – Nik K

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #2 – Heap: Per analizzare il comportamento

cruscotto heap

Mixpanel è stato il leader del mercato per un po’ di tempo, ma ora c’è un nuovo arrivato, che si chiama Heap.

Heap è uno strumento di analisi dei prodotti che cattura e analizza tutte le interazioni degli utenti senza attendere i dati o il codice di spedizione. Grandi aziende come Twilio e Cloudflare utilizzano questa soluzione software di customer engagement per capire meglio come gli utenti si impegnano con i loro prodotti.

Heap è orgoglioso della sua usabilità. Sostiene che si può configurare in pochi minuti. Una volta installato il codice nel vostro sito web o nella vostra piattaforma, inizierà automaticamente a catturare tutti i dati dei vostri prodotti. Con questo strumento è possibile monitorare ogni evento, come le visualizzazioni di pagina, i gesti, i clic, l’invio di moduli, ecc.

Non solo, ma non è necessario alcun codice per tracciare il comportamento in-app. Invece di dover aggiungere manualmente il codice di tracciamento alle nuove funzionalità o ai miglioramenti, potete stare tranquilli e lasciare che Heap faccia il lavoro.

Ciò significa che potete iniziare a raccogliere informazioni più rapidamente, senza dover affidare agli sviluppatori il compito di installare ogni volta il codice di tracciamento.

Per quanto riguarda l’analisi vera e propria, è possibile vedere una panoramica dell’utilizzo del prodotto. È inoltre possibile creare segmenti basati su personas di utenti e vedere come il comportamento differisce. Se si vuole scavare ancora più a fondo, è possibile analizzare il comportamento di un singolo utente.

Quando riuscirete a catturare tutte le interazioni degli utenti su questa piattaforma di coinvolgimento dei clienti, sarete in grado di capire meglio i vostri utenti. È possibile integrare in Heap sia le sessioni mobili che quelle web e collegare tutto a un singolo utente. È inoltre possibile analizzare un utente in base ai suoi dati: età, indirizzo e-mail, piano di pagamento e fatturato totale, tra gli altri.

Heap è un fantastico strumento di analisi dei prodotti. È facile da configurare e ancora più facile è iniziare a ottenere preziose informazioni sul comportamento degli utenti. Ecco perché merita un posto nella nostra lista dei migliori software per il coinvolgimento dei clienti.

Perché scegliere Heap?

“Mi piace Heap per la sua capacità di raccogliere dati dalle interazioni degli utenti nella vostra piattaforma o sito web e generare utili infografiche, mappe di calore, imbuti e altro ancora. Con questo strumento puoi raccogliere tonnellate di informazioni rilevanti per capire i tuoi clienti e il modo in cui interagiscono con il tuo sito”. – Mauricio G

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #3 – Mixpanel: Per il comportamento dei clienti e gli approfondimenti sul customer journey

mixpanel-dashboard

Se Heap è il nuovo emergente, Mixpanel è il vecchio e saggio eremita, e lo diciamo nel migliore dei modi.

Mixpanel è una piattaforma di analisi avanzata progettata per aiutare aziende e organizzazioni di ogni dimensione a monitorare e analizzare le azioni dei clienti. Misura i passi compiuti dalle persone che entrano nella vostra applicazione e vi mostra tutto ciò che fanno al suo interno.

Mixpanel è da tempo il leader quando si tratta di analisi dei prodotti, e per una buona ragione. Potete utilizzare le analisi approfondite di Mixpanel per analizzare i diversi segmenti e capire come utilizzano il vostro prodotto.

È anche possibile confrontare i segmenti per vedere quali sono più impegnati o quali utilizzano più frequentemente una determinata funzione.

Dove Mixpanel brilla veramente è con i suoi “modelli di scienza dei dati”.

Questi modelli possono aiutarvi a prevedere le azioni degli utenti e a identificare eventuali correlazioni. Questa funzione aggiunge ulteriori approfondimenti e offre una visione del futuro, non solo del passato.

Sebbene Mixpanel non sia uno strumento di gestione della comunicazione, si avventura nel lato della comunicazione del coinvolgimento degli utenti. È possibile inviare notifiche o altri messaggi mirati a utenti specifici. È inoltre possibile effettuare test A/B sulla messaggistica, il tutto all’interno di Mixpanel.

Detto questo, Mixpanel richiede un po’ più di codifica per essere implementato. È necessario disporre delle risorse necessarie per sfruttare al meglio Mixpanel. Ma una volta in funzione, le intuizioni sono preziose.

pronti a sfruttare al meglio Mixpanel. Ma una volta in funzione, le intuizioni sono preziose.

Perché scegliere Mixpanel?

“Mixpanel è la soluzione ideale per chi ha bisogno di uno strumento semplice ma potente per il proprio prodotto SaaS. Una delle loro funzioni che ho trovato più utili (e che non ho visto nelle app della concorrenza) è Signal. Una volta applicato ai vostri eventi, vi mostra quali sono quelli che dovreste incoraggiare i vostri utenti a fare e prevede le tendenze comportamentali all’interno del vostro prodotto. Un must per un moderno product marketer!”. – Matylda C

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #4 – Pendo: Per l’analisi dei clienti, il feedback e l’impegno in-app

pendo-dashboard

Pendo è una delle piattaforme di coinvolgimento dei clienti all-in-one, come Userpilot.

Pendo è uno strumento di coinvolgimento molto potente che si occupa principalmente di analisi dei prodotti. Come Heap, è in grado di essere operativo rapidamente e con un minimo di codifica. È quindi possibile approfondire il modo in cui gli utenti interagiscono con il prodotto. È possibile misurare diversi segmenti e confrontare diversi tipi di utenti.

Pendo consente anche di raccogliere feedback. Il modulo di feedback offre agli utenti la possibilità di inviare richieste di funzionalità e di indicare le loro principali priorità. Potete quindi utilizzare queste informazioni per stabilire su cosa lavorare successivamente.

Un altro aspetto della raccolta di feedback di Pendo è l’analisi del sentiment. Potete aggiungere un sondaggio NPS e altri sondaggi mirati per capire cosa pensano gli utenti del vostro prodotto e valutare la soddisfazione dei clienti.

Infine, potete usare Pendo per coinvolgere i clienti con la messaggistica in-app. Questi messaggi possono essere utilizzati per guidare gli utenti attraverso una parte complessa del prodotto o per commercializzare una nuova funzionalità.

Come piattaforma all-in-one, Pendo è uno dei migliori software di coinvolgimento dei clienti da tenere d’occhio. Tuttavia, può essere piuttosto costoso per le startup in fase iniziale e forse più complesso di quanto sia necessario. Se non rientra nel vostro budget, potete prendere in considerazione alcuni dei concorrenti di Pendo .

Perché scegliere Pendo?

“Pendo consente di tracciare le visite e i clic dei clienti sugli elementi della pagina, sulle pagine o su un insieme di pagine. È stato molto utile per scoprire se i clienti stanno seguendo il percorso previsto e, in caso contrario, dove si stanno perdendo. Questo ha permesso al mio team di implementare miglioramenti UX in modo rapido e semplice”. – Allie J

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #5 – Typeform: Raccogliere i feedback dei clienti e misurarne la fedeltà

cruscotto typeform

Uno dei modi più semplici per iniziare a raccogliere feedback è inviare un sondaggio ai vostri clienti. Esistono molti strumenti di indagine sui clienti, ma uno dei migliori è Typeform.

C’è qualcosa nelle indagini di Typeform – forse lo stile pulito e minimale o l’esperienza utente semplice che offrono – che le distingue da quelle di SurveyMonkey e Google Forms.

Sebbene Typeform sia un po’ più costoso, si ha accesso ad alcune utili funzioni da utilizzare per coinvolgere i clienti. È possibile, ad esempio, creare salti logici per adattare il sondaggio alle risposte dell’utente. È inoltre possibile utilizzare i “campi nascosti” per salutare gli utenti per nome e personalizzare la loro esperienza.

L’approccio conversazionale di Typeform può aiutarvi ad aumentare i tassi di risposta. Inoltre, tende a migliorare la qualità del feedback raccolto.

Se siete alla ricerca di una soluzione di alta qualità per il coinvolgimento dei clienti per raccogliere i dati dei clienti attraverso i sondaggi, Typeform è una delle migliori.

Perché scegliere Typeform?

“Utilizziamo i sondaggi di Typeform per raccogliere continuamente dati dai nostri clienti in tutto il mondo, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Trasferiamo i dati delle indagini ai nostri sistemi tramite l’API di Typeform. In termini di design e usabilità, i sondaggi sono di gran lunga superiori alla concorrenza. Anche il rapporto qualità-prezzo è ottimo”. – Dave O

Strumenti per il coinvolgimento degli utenti #6 – Hotjar: Analizzare il comportamento degli utenti, raccogliere feedback

schermata hotjar

Naturalmente, il tipo di feedback qualitativo che si può ottenere dai sondaggi è solo un tipo di dati sulla soddisfazione del cliente che si possono raccogliere dai propri utenti. Hotjar offre un modo per raccogliere ancora più dati e tradurre i dati grezzi sul comportamento degli utenti in informazioni utili.

Hotjar vi permette di monitorare ciò che gli utenti fanno quando utilizzano il vostro prodotto. È possibile accedere a mappe di calore che mostrano dove le persone fanno clic o scorrono.

È anche possibile vedere una registrazione completa dell’interazione di una persona con il vostro prodotto. Mostra dove spostano il cursore e a quali pagine navigano. Si tratta di un’ottima risorsa per i product manager o gli UX designer. Potete vedere dove le persone si bloccano e le aree del vostro prodotto che devono essere migliorate.

È inoltre possibile ottenere facilmente un feedback istantaneo dagli utenti, vedere come questi utilizzano la vostra applicazione e apportare le giuste modifiche sulla base di intuizioni accurate. Potete aggiungere un portale di feedback alla vostra applicazione o prodotto e raccogliere direttamente le idee dei vostri clienti. Se invece il NPS è più adatto a voi, potete ottenere informazioni in questo modo.

La raccolta di feedback all’interno della vostra app rende le persone più propense a rispondere.

Hotjar può aiutarvi a vedere cosa fanno i vostri clienti e a capire perché lo fanno. Ecco perché fa parte del nostro elenco dei migliori software e strumenti di indagine per il coinvolgimento dei clienti.

Perché scegliere Hotjar?

“Hotjar aggiunge al vostro arsenale un tipo di analisi di cui avete bisogno. Vi permette di vedere esattamente cosa fanno, vedono e trascorrono i visitatori della vostra pagina (potenziali acquirenti) sulla vostra landing page o funnel. Vi permette di testare diversi spunti di design o caratteristiche e di vedere come reagiscono i vostri target”. – Jeffrey H

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #7 – Productboard: Raccogliere feedback, comunicare con gli utenti

cruscotto-quadro prodotto

Uno dei maggiori problemi nella raccolta dei feedback è che spesso finiscono per essere sparpagliati su diversi canali. Se siete alla ricerca di soluzioni di customer engagement per consolidare tutti questi dati, consultate ProductBoard.

Productboard vi aiuta a consolidare tutti i feedback in un unico luogo, rendendola un’ottima piattaforma di coinvolgimento dei clienti.

Con Productboard è possibile collegare tra loro tutti i canali. Email, social media, Intercom, Zendesk: tutti i vostri feedback confluiranno in un unico luogo. In questo modo è molto più facile ottenere informazioni preziose e identificare eventuali schemi o tendenze.

È quindi possibile collegare queste tendenze di feedback a idee di funzionalità rilevanti. In questo modo i product manager e i progettisti possono capire a cosa devono lavorare successivamente.

Potete anche comunicare ai vostri clienti le decisioni prese grazie alla funzione di mappatura pubblica. In questo modo i clienti sanno cosa aspettarsi dal vostro prodotto in futuro.

Perché scegliere Productboard?

“Productboard è un eccellente strumento di coinvolgimento dei clienti che vi aiuta ad assicurarvi che la vostra roadmap sia guidata dal feedback reale degli utenti e dal valore per i vostri clienti.” – Andrew H

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #8 – Drip: Comunicare con gli utenti

schermata di drip

L’email marketing è uno dei modi più efficaci per coinvolgere i clienti, migliorare l’esperienza del cliente e aiutare gli utenti a percorrere il customer journey. Uno strumento di email marketing degno di nota è Drip.

Drip è un software CRM e una piattaforma di automazione dell’email marketing che aiuta gli utenti a personalizzare e automatizzare i flussi di lavoro dell’email marketing. Drip supporta campagne e-mail che si adattano alle diverse esigenze promozionali e di marketing di individui, team e organizzazioni. Questa varietà offre loro l’opportunità di inviare e-mail mirate ai loro abbonati.

Con Drip, gli utenti possono collegare i loro canali di comunicazione preferiti, le applicazioni e le soluzioni attraverso l’API o le integrazioni integrate di terze parti. Questo li aiuta a espandere le funzionalità di Drip e a ottenere preziose informazioni per far crescere il loro prodotto.

A differenza di altri strumenti di coinvolgimento dei clienti via e-mail, Drip si concentra sulla segmentazione e sull’invio dei flussi di e-mail giusti ai clienti giusti. Ciò significa che potete comunicare automaticamente con i vostri clienti in base al loro comportamento.

Tuttavia, Drip non è completamente incentrato sulle e-mail. Consente inoltre di inviare messaggi mirati e personalizzati tramite social media, SMS e persino posta diretta alla vostra base di clienti. È inoltre possibile effettuare split-test su qualsiasi messaggio, in modo da perfezionare il copy o l’immagine giusta.

Drip è un ottimo software per il coinvolgimento dei clienti quando si desidera tenerli informati e automatizzare alcune comunicazioni.

Perché scegliere Drip?

“Drip è senza dubbio il software più facile e intuitivo per noi per creare sequenze di e-mail automatiche. I modelli, insieme alla facilità d’uso e alle integrazioni con tutte le altre piattaforme e software che utilizziamo, lo rendono così prezioso per noi”. – Cliff H

Strumenti di coinvolgimento degli utenti #9 – Drift: Raccolta di feedback, gestione delle relazioni con i clienti

schermata della deriva

I widget di chat e i chatbot per la chat dal vivo sono il futuro della comunicazione con i vostri utenti. Quest’anno saranno ancora più diffusi, quindi è meglio iniziare a cercare una piattaforma di customer success che permetta queste relazioni con i clienti.

Drift è il leader quando si tratta di piattaforme di coinvolgimento dei clienti che forniscono chatbot. Sebbene sia principalmente incentrato sull’aiuto ai team di vendita, è possibile utilizzarlo anche per aiutare i clienti che sono confusi con il vostro prodotto.

Potete integrare il vostro chatbot con la vostra base di conoscenze (Zendesk, Helpscout, ecc.). È quindi possibile coinvolgere automaticamente i clienti e spingerli nella giusta direzione.

Inoltre, rende più facile per i clienti contattarvi in caso di problemi o se vogliono darvi un feedback.

Non solo, ma è possibile collegarsi ad altri strumenti di coinvolgimento dei clienti come Salesforce o Hubspot. In questo modo le risposte dei clienti vengono aggiunte al loro profilo utente, fornendo ai team CS e Sales maggiori informazioni.

Perché scegliere Drift?

“Drift ha massimizzato la nostra capacità di interagire con i clienti a un livello più profondo. Essere in grado di personalizzare i nostri messaggi in base alle varie pagine del nostro sito permette ai nostri utenti di avere un’esperienza unica e fluida durante le loro visite e, a sua volta, ci permette di coinvolgere la conversazione!” – Haley S

Strumento di coinvolgimento degli utenti #10 – Slack: Comunicare con i clienti

schermata di slack

Slack è un software di comunicazione che offre messaggistica in tempo reale. È stato progettato per aiutare i team a comprimere la loro comunicazione in un’unica piattaforma immediatamente accessibile e ricercabile.

Una nuova tendenza che abbiamo visto di recente è quella di creare una community di clienti su Slack per favorire il coinvolgimento dei clienti. Pensiamo che un numero sempre maggiore di aziende potrebbe iniziare a farlo nel prossimo anno o giù di lì, cercando di migliorare l’esperienza del cliente.

È probabile che molti di voi abbiano già impostato Slack per uso interno. Questo metodo funziona allo stesso modo, solo che si invitano i clienti nell’area di lavoro.

Potete avere canali diversi per prodotti diversi, potete annunciare aggiornamenti e nuove release e potete essere a disposizione per aiutare i clienti in caso di problemi.

Ciò significa anche che i vostri clienti possono formare una propria comunità, condividendo le migliori pratiche. Questo aumenterà il coinvolgimento con il vostro prodotto.

Slack offre un ottimo modo per tenersi in contatto con i clienti e per coinvolgerli nel prodotto.

Perché scegliere Slack?

“Slack è molto facile da usare. La maggior parte delle persone è abituata a qualche forma di chat o comunicazione online e Slack risulta familiare in breve tempo e facile da usare” – Damien T.

I migliori strumenti software di coinvolgimento dei clienti per il vostro SaaS

Ci sono molti ottimi strumenti in circolazione. Quelli che abbiamo trattato in questo elenco vi aiuteranno tutti a migliorare il rapporto con i vostri utenti. Tuttavia, il coinvolgimento degli utenti è diverso per ogni Saas, quindi la scelta dello strumento giusto per il vostro prodotto può dipendere da alcune ricerche, ma anche dalla possibilità di provarlo!

Se state cercando una piattaforma di coinvolgimento dei clienti all-in-one per guidare il coinvolgimento all’interno dell’app e l’adozione del prodotto, oltre a tracciare il comportamento degli utenti e raccogliere feedback, chiedete una demo di Userpilot e scoprite quanto è facile iniziare.

next post

Leave a comment